fbpx
Chiamaci:

091 976 15 85

duplicati

duplicato della patente

SMARRIMENTO, DETERIORAMENTO, CONVERSIONE, RICLASSIFICAZIONE

Il duplicato è un’operazione mediante la quale viene prodotta una nuova patente derivata da una patente originaria, uguale a quella esistente oppure con apportate alcune modifiche.

Esistono vari tipi di duplicato, a seconda della motivazione per cui si richiede il duplicato della patente. Vediamoli insieme:

  • Smarrimento
  • Deterioramento
  • Conversione
  • Riclassificazione

smarrimento

Se smarrite la patente, vi viene sottratta (rubata) o viene distrutta, insomma la patente non è più in vostro possesso, allora potete richiederne il duplicato per smarrimento. Il duplicato riporterà la data di scadenza della patente smarrita ma se la patente in questione era vicina alla data di scadenza è conveniente provvedere, contestualmente al duplicato, anche al rinnovo.

deterioramento

Per patente deteriorata si intende che essa è ancora in possesso del proprietario, ma è danneggiata o illegibile. Si può richiedere il duplicato, anche con rinnovo nel caso in cui la patente sia vicina alla data di scadenza.

conversione

Si possono convertire quasi tutte le patenti militari e molte patenti estere.

Si possono convertire in patente italiana (e viceversa) le patenti rilasciate da stati UE e anche da molti stati non UE di cui forniamo un elenco qui di seguito:


  • Albania (accordo valido fino al 25 dicembre 2019)
  • Algeria
  • Argentina
  • Brasile (accordo valido dal 13 gennaio 2018 al 13 gennaio 2023)
  • El Salvador (accordo valido fino al 4 agosto 2021)
  • Filippine
  • Giappone
  • Israele (accordo valido fino al 10 novembre 2018)
  • Libano
  • Macedonia (aggiornamento dell’accordo entrato in vigore il 23 gennaio 1998)
  • Marocco (aggiornamento dell’accordo entrato in vigore il 26 novembre 1991)
  • Moldova
  • Principato di Monaco
  • Repubblica di Corea
  • Repubblica di San Marino
  • Serbia (accordo scaduto l’8 aprile 2018)
  • Sri Lanka (accordo valido fino al 4 marzo 2022)
  • Svizzera (accordo valido fino al 11 giugno 2021)
  • Taiwan
  • Tunisia
  • Turchia
  • Ucraina (accordo valido fino al 29 maggio 2021)
  • Uruguay (accordo valido fino al 17 maggio 2020)

 

riclassificazione

La patente D (autobus) si può detenere fino a 60 anni di età, mentre quella C (autocarri) fino a 65 anni. Superate queste età il titolare è tenuto a riclassificare (declassare) a semplice patente B per continuare a guidare.